Tuscia, Arte Musica e Natura, Italia

A partire da:

€ 990/ a persona

14 / 18 luglio 2021

La Tuscia viterbese è un territorio bellissimo e affascinante a nord di Roma, sconosciuto al turismo di massa appagato dalla vicinanza della capitale. Una bellezza discreta fatta di dolci paesaggi, sorprendenti testimonianze etrusche pre-romane, borghi storici, ville rinascimentali e ''giardini segreti''in cui ascoltare le quattro stagioni
  • 5 giorni / 4 notti
  • Italia
  • Di gruppo
Brochure del viaggio

Brochure

Scarica la brochure con l'itinerario di viaggio.

Itinerario

Mercoledi - 14 luglio - Arrivo a Viterbo

Arrivo autonomo e sistemazione c/o Alla Corte delle Terme Exclusive Resort 4* - https://www.allacortedelleterme.it/
Immerso in uno splendido parco privato nei pressi delle Terme dei Papi, il resort è stato recentemente ristrutturato e arredato con estrema cura. Offre camere spaziose e moderne dotate di ogni confort, oltre ad una Private SPA in grado di offrire emozioni e sensazioni uniche Le camere saranno pronte nel primo pomeriggio.
Pranzo libero
Partenza in pullman per la visita guidata di Villa Lante (13km) a Bagnaia.
Villa Lante è una delle maggiori realizzazioni del Cinquecento Italiano. Chiusa in un rigoroso dedalo geometrico opera dell'architetto Jacopo Barozzi da Vignola, Villa Lante fu costruita nella seconda metà del Cinquecento per volere del cardinale Gambara, a ridosso di un bosco già riserva di caccia. E' il giardino l'elemento principale e caratterizzante dell'opera architettonica. Le geometrie delle siepi sempreverdi, le statue di peperino, i giochi e percorsi d'acqua che si gettano nelle vasche, tutto contribuisce a raccontare una natura che l'uomo ordina e combina secondo il proprio piacere. Cena presso Agriturismo Giardini di Ararat e al termine rientro in albergo in pullman

Giovedì - 15 luglio - Vignanello Caprarola

Mattina
Prima colazione in albergo
Partenza in pullman per la visita al Castello Ruspoli di Vignanello (30km)
La proprietà si è formata attorno ad una rocca dei frati benedettini costruita nell'anno 853, quando questo territorio apparteneva allo Stato Pontificio. La prima feudataria fu Beatrice Farnese nel 1531. Cinque anni dopo, alla sua morte, papa Paolo III Farnese confermò la discendenza alla figlia Ortensia, sposata a Sforza Marescotti. La costruzione subì una trasformazione secondo gli schemi architettonici ghibellini, su disegno del Sangallo. Il castello così come lo si vede oggi fu voluto nel 1610 dalla moglie di Marcantonio Marescotti, Ottavia Orsini, figlia del creatore del suggestivo giardino di Bomarzo, che ha lasciato traccia indelebile del suo amore per questo luogo: le proprie iniziali e quelle dei suoi due figli Sforza e Galeazzo, permettendo così la certa datazione della nascita del giardino. Nel 1704 il castello prese il nome Ruspoli, con l'obbligo di tramandare il nome e oggi è ancora residenza estiva dei discendenti della stessa famiglia.
Light lunch presso il Castello Ruspoli
Pomeriggio
Proseguiamo in pullman per la visita di Palazzo Farnese a Caprarola (20 km)
Il palazzo fu una delle molte dimore signorili costruite dai Farnese nei propri domini. Si sa che la magnificenza di una famiglia e la sua popolarità, a quel tempo, era collegata anche all'edificazione di ville e palazzi sontuosi. Così, dopo la costituzione del Ducato di Castro, nei primi anni del Cinquecento il cardinale Alessandro Farnese (che nel 1534 divenne papa con il nome di Paolo III) commissionò ad Antonio da Sangallo il Giovane, coadiuvato da Baldassarre Peruzzi, un palazzo con scopi difensivi in grado di dominare il territorio circostante. I lavori si fermarono alla morte del Sangallo. Nel 1556 il Cardinale Alessandro, nipote del papa Paolo III, insediatosi a Caprarola, volle riprendere il progetto. I lavori vennero affidati a Jacopo Barozzi, detto il Vignola che cambiò il progetto, da baluardo difensivo a dimora rinascimentale. Nel 1559 iniziò la costruzione dell'edificio pentagonale. Fu una delle opere più particolari del periodo, e divenne la dimora estiva del cardinale. Il casino e i giardini furono realizzati dopo la morte del Vignola, ma sono talmente in armonia con il palazzo che si pensa facessero già parte del progetto dell'architetto.
Anche l'interno di Palazzo Farnese è spettacolare. La superficie pittorica del Palazzo Farnese a Caprarola, tra affreschi, grottesche e stucchi, venne realizzata tra il 1561 ed il 1575 dai più grandi artisti del '500, Taddeo e Federico Zuccari, il Bertoja, Antonio Tempesta, Raffaellino da Reggio, Giovanni De Vecchi.
Rientro in pullman in albergo, cena libera e pernottamento

Venerdì  - 16 luglio - Vetralla

Mattina Ore 11.30
Prima colazione in albergo
Partenza in pullman per Vetralla
Vetralla è uno dei borghi più autentici della Tuscia, circondata da una natura particolarmente rigogliosa, ha origini antichissime che risalgono al tempo degli Etruschi. Percorrendo le viuzze del centro storico di Vetralla si scoprono scorci che mantengono il sapore antico di un tempo, meravigliose chiese con affreschi rinascimentali e un caratteristico teatro all'aperto situato in un bellissimo giardino storico: Il Teatro del Giardino Segreto di Palazzo Piatti
Aperitivo di benvenuto in giardino
A seguire breve concerto in un angolo incantato del Giardino Segreto

Ensemble Opera Extravaganza

Violino solista - Quartetto d'archi e clavicembalo
Concerto No 1 in Mi maggiore – "Primavera" di Vivaldi Allegro (in Mi maggiore)
Largo e pianissimo sempre (in Do diesis minore)
Allegro pastorale (in Mi maggiore)
Concerto No 2 in Sol minore – "Estate" di Vivaldi
Allegro non molto (in Sol minore)
Adagio e piano – Presto e forte (in Sol minore) Presto (in Sol minore)

Light lunch servito all'aperto con assaggi di pasta fatta in casa e relax in giardino per gustare della frutta fresca.

Nel pomeriggio sarà allestito un angolo con artigiani locali: un produttore di formaggi con dimostrazione pratica di caseificazione, un ceramista, un produttore di miele.

TEATRO DEL GIARDINO SEGRETO

Ensemble Opera Extravaganza
Concerto No 3 in Fa maggiore - "Autunno" di Vivaldi
Allegro (in Fa maggiore) Adagio molto (in Re minore) Allegro (in Fa maggiore)
Concerto No 4 in Fa minore – "Inverno" di Vivaldi
Allegro non molto (in Fa minore) Largo (in Mi bemolle maggiore) Allegro (in Fa minore)
Al termine aperitivo di saluto, rientro in albergo in serata.

Sabato - 17 luglio - Tuscania

Mattina
Prima colazione in albergo
Partenza in pullman per Tuscania uno dei centri più pittoreschi della Tuscia, caratterizzato dalle antiche tracce della civiltà etrusca e dalle architetture medievali. Visiteremo il centro storico con le costruzioni caratterizzate da un colore marroncino- rossastro fatte con materiali composti dalla roccia di tufo. Continuando la passeggiata tra le vie del centro, il percorso vi farà ammirare antiche chiese e fontane barocche. Tra scorci suggestivi, e piazze come quella del Comune dove appaiono come per magia, coperchi di sarcofaghi etruschi. Numerose sono le architetture religiose, tra cui la celebre Chiesa di San Pietro (visita all'interno) una maestosa chiesa in stile romanico che custodisce ancora molteplici mosaici e ornamenti, e la chiesa di Santa Maria Maggiore (visita)
Proseguiamo in pullman (3km) per visitare la necropoli etrusca della Tomba della Regina nella piccola chiesa rinascimentale che porta lo stesso nome.
La necropoli si sviluppa su tre gradoni lungo il pendio, al primo livello si trova la famosa Grotta della Regina, subito al di sotto un gruppo di tombe a camera di epoca arcaica e all'ultimo livello le Tombe della Famiglia Curunas e la Tomba del Sarcofago delle Amazzoni di epoca ellenistica. La necropoli fu oggetto di scavi archeologici condotti dalla famiglia Campanari di Tuscania agli inizi dell'ottocento. Prende il nome dalla leggenda narrata dall' archeologo
Secondiano Campanari di Tuscania secondo cui al momento della scoperta su una parete della tomba venne vista l'immagine dipinta di una fanciulla, forse una giovane regina, immagine dissoltasi poco dopo.
Pranzo degustazione di prodotti tipici in agriturismo
Ma Tuscania è anche famosa per i suoi meravigliosi campi di lavanda e le sue atmosfere fiabesche senza tempo. Nei dintorni del centro sorgono aziende agricole che producono oli essenziali di lavanda e di elicriso, raccolti direttamente nei bellissimi campi situati lungo la valle del Marta.
Sosteremo quindi all'Agriturismo La Piantata per una passeggiata tra i giardini e campi di lavanda e approfitteremo per una po' di relax ed una merenda con biscotti fatti in casa e sciroppo di sambuco.
Rientro in albergo in pullman, Cena in hotel e pernottamento.

Domenica - 18 luglio - Viterbo e partenza

Mattina
Prima colazione in albergo e rilascio delle camere
Partenza in pullman per la visita guidata del Centro di Viterbo definita la "città dei Papi". Capoluogo di antica origine etrusca e di grandi tradizioni storiche, conserva un assetto monumentale tra i più importanti del Lazio: aristocratici palazzi, monumenti ricchi di opere d'arte di spiccato interesse, suggestivi quartieri medievali, chiese e chiostri di varie epoche, torri slanciate ed eleganti fontane in peperino, la tipica pietra delle costruzioni viterbesi.
Il nucleo storico iniziò a svilupparsi verso l'anno 1000 intorno all'antica Castrum Viterbii sul Colle del Duomo e nel breve volgere di poco più di due secoli, raggiunse uno sviluppo talmente notevole da contendere alla vicina Roma l'onore e l'orgoglio della sede papale.
Rientro in albergo in pullman, saluti e partenze individuali

L'ordine delle visite può variare per esigenze operative o in relazione ad eventuali restrizioni del Governo dovute al COVID19 e relative alla chiusura dei musei, teatri e sale da concerto

Condizioni di viaggio

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE (minimo 20 partecipanti)
In camera doppia Eur 990,00 
Supplemento camera doppia uso singola Eur 340,00


LA QUOTA COMPRENDE
- 4 pernottamenti con prima colazione presso Alla Corte delle Terme Exclusive Resort 4*
- bus Granturismo 52 posti per tutti gli spostamenti durante il viaggio
- Assistenza di un accompagnatore per tutto il periodo;
- Visite come da programma con Guida autorizzata
- Cena di benvenuto in agriturismo con bevande incluse il 14 luglio
- Visita guidata al Castello di Vignanello con guida interna;
- light lunch degustazione nel Giardino di Vignanello
- Intera giornata tra musica e natura con Concerto privato al Giardino Segreto di Palazzo Piatti il 16 luglio
Inclusi aperitivi /degustazione e pranzo
- Pranzo degustazione a Tuscania il 17 luglio
- Visita all'agriturismo La Piantata con merenda e passeggiata nei campi di lavanda
- Ingressi e visite nei luoghi di visita menzionati nel programma;
- Art Therapy Book a camera in ricordo dell'esperienza;
- Assicurazione medico bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE
- Tassa di soggiorno pari a € 3,30 per persona a notte da pagare in loco;
- Mance;
- Viaggio per/da Viterbo;
- Tutto quanto non espressamente indicato alla voce "La quota comprende";

NOTA IMPORTANTE - L'organizzatore si riserva il diritto di annullare il viaggio, ENTRO E NON OLTRE 30 giorni prima della partenza, qualora non dovesse aver raggiunto il numero minimo di partecipanti. In tal caso, la quota corrisposta verrebbe restituita per intero.
In caso di annullamento del viaggio, dovuto a restrizioni governative legate al COVID19, la quota sarà rimborsata integralmente.

POLIZZE ASSICURATIVE SUPPLEMENTARI: è possibile sottoscrivere contestualmente alla prenotazione al viaggio la polizza "Annullamento Viaggio" (a richiesta si invia normativa)
Importo per persona in camera doppia e/o singola € a 38,00=
COME PRENOTARE:
La prenotazione diviene effettiva al ricevimento di:
1. scheda di prenotazione compilata e firmata
2. acconto richiesto tramite bonifico bancario
ACCONTO: Alla prenotazione è richiesto un acconto pari al 30% della quota totale del viaggio e l'eventuale premio assicurativo per la polizza "annullamento viaggio".
L'assicurazione contro l'annullamento può essere stipulata solo contestualmente all'iscrizione al viaggio.
SALDO: 30 giorni prima della partenza (entro il 14 giugno 2021)
In caso di CANCELLAZIONE da parte del cliente saranno applicate le seguenti penalità, oltre alla quota assicurativa:
- 30% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 15 giugno 2021
- 50% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 23 giugno 2021
- 75% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 29 giugno 2021 - dal 30 giugno 2021 nessun rimborso in caso di rinuncia

Altre proposte

Alcune iniziative di itenerari di viaggi musicali in programmazione