OMAN: oasi, deserti e castelli, Oman

Prezzo di listino: € 3.230

€ 3.230/ a persona

5/13 marzo 2023

Le carovane che attraversavano il deserto lungo la via dell'incenso non ci sono più ma l'Oman continua ad esercitare il fascino antico. Oasi, castelli e deserti. E per finire una serata al Royal Opera House con il balletto dell'Opera di Roma.  COMPLETO
  • 8 giorni / 7 notti
  • Oman
  • Di gruppo
Brochure del viaggio

Brochure

Scarica la brochure con l'itinerario di viaggio.

Itinerario

Domenica 5 marzo 2023 – Italia / Muscat

ore 09.20 - Volo Etihad Airways - Roma Fiumicino / Abu Dhabi - arrivo alle ore 18.25
ore 21.25 - Volo Etihad Airways - Abu Dhabi / Muscat - arrivo alle ore 22.35
Arrivo all'aeroporto internazionale di Muscat, incontro con la guida e trasferimento Sistemazione
c/o hotel Al Falaj (4*) - http://omanhotels.com/alfalaj/
L'hotel Al Falaj si trova in posizione centrale. Camere ampie e ottimo livello di servizi
 

Lunedì 6 marzo - Muscat / Al Hazm Castle / Nizwa

Prima colazione in albergo.
Mattina Partenza in pullman verso Nizwa.
Sosta per la visita al castello di Al Hazm. E' una struttura imponente, uno dei migliori esempi di architettura islamica in Oman. È noto come uno dei monumenti storici più famosi del paese ed è stato costruito dall'Imam Sultan bin Seif II (la cui tomba è ancora all'interno delle mura del forte) all'inizio del XVIII secolo. All'interno si visiteranno i grandiosi alloggi dell'Imam, tra cui una cucina, un cortile e una madrassah, una scuola coranica.  Nel castello è possibile ammirare una interessante collezione di artiglieria e cannoni Il castello è sulla lista provvisoria per l'inclusione come sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO.
Pranzo incluso
Pomeriggio Si prosegue con la visita al villaggio Birkit al Mawz, resti di un antico villaggio con case di fango e paglia, circondato da una rigogliosa distesa di palme, ci riportano a tempi lontani e danno un'idea del modo di costruire e vivere dell'epoca. Le numerose palme irrigate dal Falaj, un antico sistema di irrigazione, svettano e i datteri maturi cadono a cascata. Migliaia sono ancora oggi i Falaj presenti in Oman: si tratta di una fitta rete di canalizzazioni che sfruttando la pendenza naturale portano l'acqua anche molto lontano dalle sorgenti per sostenere l'agricoltura e l'uso domestico. È straordinario vedere come questo sistema rappresenti una forma eccezionalmente ben conservata di uso del suolo
Arrivo a Nizwa. Sistemazione c/o hotel Golden Tulip Nizwa (4*) www.goldentulipnizwa.com
L'hotel Golden Tulip Nizwa Hotel offre una bellissima vista sui Monti Hajar. Le camere sono ampie e arredate in stile classico. Piscina all'aperto a disposizione degli ospiti.
Cena e pernottamento in albergo
 

Martedì 7 marzo - Nizwa / Bahla / Jabreen / Al Hamra / Nizwa

Prima colazione in albergo.
Mattina Proseguimento per Nizwa (100 km). Considerata il cuore della regione di Ad Dakhiliyah, la città di Nizwa è posta ai piedi del versante meridionale del Jebel Akhdar ("La Montagna Verde"), quasi incastonata fra pareti montagnose che sembrano proteggerla. Nizwa possiede corsi d'acqua, frutteti e interminabili palmeti che fioriscono grazie a un clima ottimale. Antica capitale del regno, ha mantenuto il sapore e la ricchezza degli edifici costruiti in tipico stile omanita. La città fortificata si erge maestosa nel cuore di un'oasi verdeggiante, punto di incontro tra le piste carovaniere che arrivavano da nord e da sud. La sua vocazione commerciale e? ancora oggi testimoniata dal magnifico suq che si snoda tra le mura della città.
Pranzo incluso
Pomeriggio Partenza in pullman verso Bahla e Jabreen
Bahla è una cittadina deliziosa che ha mantenuto le sue caratteristiche tradizionali. Nell'antichità Bahla era un centro famoso per la magia e per la folta presenza di maghi e per l'abilità dei suoi artigiani vasai. Inoltre qui si trova un famoso forte, protetto dall'UNESCO. 
E a pochi chilometri da Bahla si trova un altro sito molto importante, il Castello di Jabrin. Fu costruito intorno al 1670 come roccaforte difensiva e residenza dell'Imam. Le stanze e i soffitti sono finemente decorati con incisioni e decorazioni floreali dipinte, e le balconate sono estremamente elaborate. La costruzione è dotata di un "falaj", cioè di un sistema tradizionale per la canalizzazione dell'acqua.
Si raggiungerà il villaggio di Al Hamra, ormai quasi disabitato, caratterizzato da case in stile yemenita costruite in mattoni. Rientro a Nizwa. Cena e pernottamento in albergo
 

Mercoledì 8 marzo - Nizwa / Ibra / Wahiba Sands

Prima colazione in albergo
Mattina Partenza in pullman per Ibra (160 km)
Una prima tappa nella cittadina di Ibra, dove il mercoledì di tiene un coloratissimo mercato unicamente riservato alle donne. Prosecuzione in direzione sud, verso il deserto. Il cuore dell'Oman è costituito dal vasto deserto di Sharqiyah, conosciuto tra i locali come "Wahiba Sands", dal nome della tribù beduina che lo popola. Si estende per circa 200 km da nord a sud e per circa 100 km da ovest a est. Al suo interno si trovano grandi dune di sabbia (alcune raggiungono i 100 metri di altezza), aree semi-aride di boscaglia, spiagge incontaminate che dividono il deserto dall'Oceano Indiano.
Pranzo incluso
Pomeriggio Giunti sul limitare del deserto si lascerà il pullman per salire a bordo di alcuni fuoristrada 4x4, gli unici mezzi che consentono di muoversi in sicurezza in quest'area.
Arrivo presso il campo tendato Desert Nights Camp in tempo per godere di uno spettacolare tramonto sulle dune.
Il campo tendato Desert Nights Camp - http://omanhotels.com/desertnightscamp/ è una struttura di grandissima suggestione, che offre servizi di eccellente qualità.
Cena e pernottamento presso il campo tendato
 

Giovedì 9 marzo - Wahiba Sands / Wadi Bani Kalid / Sur

Prima colazione in albergo
Mattina Partenza in fuoristrada 4x4 lungo la strada tortuosa che conduce al Wadi Bani Khalid. I wadi sono delle valli scavati nella roccia dai torrenti, costellati da oasi e piscine naturali, e sono una delle caratteristiche più affascinanti del territorio omanita. Dopo aver lasciato i fuoristrada passeggiata fino alle piscine naturali di Wadi Bani Khalid, percorrendo i "falaj" (piccoli canali di irrigazione) fiancheggiati da alberi di mango e altre coltivazioni. I contadini della zona sono riusciti, nonostante l'asprita? del territorio, a coltivare la terra ai piedi delle colline usando le sorgenti d'acqua naturali.
Pranzo incluso
Pomeriggio Si lasceranno i fuoristrada e si proseguirà in pullman verso la costa, fino a raggiungere Sur (90 km) Annoverata tra le più antiche città del paese, Sur ha rivestito storicamente un ruolo di grande rilevan- za. Nell'ambito del commercio marittimo tra l'Oceano Indiano, il Mar Arabico e il Mare dell'Oman, Sur ha rappresentato un importante trait d'union commerciale e culturale tra la penisola araba e l'India, il Sud-est asiatico e l'Africa. Il porto marittimo di Sur è considerato uno dei più antichi del paese e venne frequentato da barche a vela durante i secoli XVIII e XIX, epoca in cui 150 navi vi attraccava- no ogni giorno. E? uno dei centri tradizionali di costruzione dei "dhow", le tipiche imbarcazioni del sultanato.
Sistemazione c/o hotel Sur Plaza (4*) - http://omanhotels.com/surplaza/
Cena inclusa in hotel
 

Venerdì 10 marzo - Sur / Wadi Tiwi / Blmah Sinkhole / Muscat

Prima colazione in albergo.
Mattina Dopo il check out, partenza verso Muscat.
A pochi chilometri da Sur, sulla strada si vedono le rovine di Qalhat, una antica città e porto dell'Oman. Oggi sono rimaste le rovine delle antiche mura e il mausoleo di Bibi Miriam (si possono vedere solo dal pullman) Sosta per una passeggiata al Wadi Tiwi, per ammirare questo fantastico canyon tra piantagioni terrazzate, e pozze d'acqua e cascate.
Pranzo a Wadi Shab
Dopo il pranzo sosta a Bimah Sinkhole per ammirare lo spettacolare cratere di arenaria sul cui fondo l'acqua assume una colorazione blu verde. Al termine ritorno verso Muscat (200km - circa 2 ore e mezza di viaggio).
Arrivo a Muscat e sistemazione presso Sheraton Oman (5*) https://www.marriott.com/en-us/hotels/mctsi-sheraton-oman-hotel/ un hotel di lusso con camere dotate di TV a schermo piatto, aria condizionata e minibar. Durante il soggiorno, gli ospiti avranno a disposizione la connessione Wi-Fi gratuita.
Cena in ristorante a Muscat. Pernottamento in albergo.
 

Sabato 11 marzo - Muscat

Prima colazione in albergo.
Mattina Visita alla Grande Moschea del Sultano Qaboos, nel cuore della capitale Muscat. L'architettura della Grande Moschea, come balza subito all'occhio, è un'interessante ed equilibrata mescolanza di fattori islamici tradizionali ed elementi più moderni. Come previsto dall'usanza omanita, la costruzione è leggermente sopraelevata rispetto al manto stradale, cosa che le dona un'ulteriore eleganza ed aspetto sontuoso. All'interno il grande lampadario costituito interamente da cristalli Svarowsky, e il magnifico tappeto persiano considerato uno dei più grandi al mondo (4200mq). Proseguiamo con la visita della fabbrica dei profumi Amouage, una casa di alta profumeria rinomata per la creazione di alcuni dei profumi più raffinati al mondo. Amouage è nota agli estimatori per aver interpretato l'arte araba della profumeria con modernità innovativa. Al termine rientro in albergo
Pranzo libero
Pomeriggio Trasferimento in pullman alla Royal Opera House per il balletto
 
Ore 16.00 - ROYAL OPERA HOUSE di MUSCAT
GISELLE  
Balletto del Teatro dell'Opera di Roma
Armenian State Symphony Orchestra - direttore
Al termine cena presso ristorante del Teatro dell'Opera
 

Domenica 12 marzo - Muscat / Italia

Prima colazione in albergo
Mattina Visita della città di Muscat
Muscat è la capitale del Sultanato dell'Oman. Si trova ai piedi della catena dell'Hajar, uno dei principali rilievi della regione e si affaccia sul Golfo dell'Oman. Dal punto di vista architettonico ha una struttura araba, con case basse bianche o color sabbia, sulle quali svettano i minareti e le cupole delle moschee. I resti archeologici documentano l'esistenza di un villaggio di pescatori in quest'area già nel quinto millennio a.c. e fanno quindi di Muscat una delle città più antiche del Medio Oriente.
Convertita all'Islam nel VII secolo, ricoprì un via via crescente ruolo commerciale. Nel 1507 fu occupata dai portoghesi, che vi restarono fino al 1650 quando il sultano Bin Sayf la liberò, fondando un impero esteso da Zanzibar al Pakistan. Il trasferimento della capitale a Zanzibar segnò il declino di Muscat, che risorse a nuovo splendore con la salita al potere dell'attuale sultano Qaboos Bin Said.
Durante la visita si potranno ammirare - tra l'altro - il magnifico Palazzo Al Aalam (solo dall'esterno) il Museo e il colorato Muttrah suq, il più fornito dell'intera penisola araba: abiti tradizionali, gioielli, spezie, tappeti, khanjar (i tradizionali pugnali scolpiti in argento e avorio)
Rientro in albergo
Pranzo e tempo libero a disposizione
 
Ore 18.00 Late check-out" da hotel
Trasferimento al ristorante per la cena
Dopo la cena, trasferimento in aeroporto
Ore 23.40 - Volo Etihad - Muscat / Abu Dhabi - arrivo ore 00.45 (13 marzo)
Ore 03.00 - Volo Etihad - Abu Dhabi / Roma Fiumicino - arrivo ore 06.20 (13 marzo)
 

Lunedì 13 marzo - arrivo in Italia

Ore 06.20 Arrivo all'aeroporto di Fiumicino e sbarco

Il programma potrebbe subire variazioni nell'ordine delle visite
*************************************************************************
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (minimo 10 partecipanti)
In camera doppia  Eur 3.230,00=
Supplemento camera doppia uso singola  Eur 370,00=
Tasse aeroportuali  Eur 95,00=
*** Per partenze da altri aeroporti italiani quotazioni su richiesta

LA QUOTA COMPRENDE:
- voli Etihad Roma Fiumicino / Muscat via Abu Dhabi in classe economy
- 1 notte presso Hotel Al Falaj 4* a Muscat camere standard con prima colazione
- 2 notti Hotel Golden Tulip Nizwa 4* camere standard - mezza pensione (colazione e cena)
- 1 notte Desert Night Camp - camera Deluxe Villa - in mezza pensione (colazione e cena)
- 1 notte Sur Plaza 3* a Sur - camere standard - in mezza pensione (colazione e cena)
- 2 notti Sheraton Oman 5* - camere Deluxe – con prima colazione inclusa 
- late check-out ore 18:00 hotel Sheraton di Muscat il giorno 12 marzo
- 5 pranzi durante le escursioni (6-7-8- 9-10 marzo) 
- cena in ristorante selezionato a Muscat il 10 marzo  
- cena dopo teatro a Muscat giorno 11 marzo  
- cena in ristorante selezionato a Muscat il giorno della partenza 12 marzo
- visite guidate indicate con assistenza di guida parlante italiano;
- poltrona per il balletto alla Royal Opera House il giorno 11 marzo alle ore 16.00
- trasferimenti in pullman e in auto 4WD  
- accompagnatore dall'Italia per minimo 10 partecipanti
- assicurazione medico-bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE:
- bevande ai pasti 
- i pranzi a Muscat nei giorni 11 e 12 marzo
- tasse aeroportuali (indicate a parte Euro 95,00=
- mance, extra e tutto quanto non indicato alla voce "le quote comprendono" 

Condizioni di viaggio

POLIZZE ASSICURATIVE SUPPLEMENTARI:
è possibile sottoscrivere contestualmente alla prenotazione al viaggio la polizza "Annullamento Viaggio" (a richiesta si invia normativa)
Importo per persona in camera doppia e/o singola € 113,00 euro a persona

COME PRENOTARE:
La prenotazione diviene effettiva al ricevimento di:
1.  Contratto di viaggio che vi invieremo al momento della prenotazione 
2. acconto richiesto tramite bonifico bancario  

ACCONTO: Alla prenotazione è richiesto un acconto pari a Euro 900,00= e l'eventuale premio assicurativo per la polizza "annullamento viaggio". 
L'assicurazione contro l'annullamento può essere stipulata solo contestualmente all'iscrizione al viaggio.

SALDO: 30 giorni prima della partenza (entro il 5 febbraio 2023)

In caso di CANCELLAZIONE da parte del cliente saranno applicate le seguenti penalità, 
oltre alla quota assicurativa: 
- 20% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 4 gennaio 2023
- 30% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 19 gennaio 2023
- 50% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 3 febbraio 2023
- 80% della quota di partecipazione per annullamenti entro il 18 febbraio 2023
- 100% della quota di partecipazione per annullamenti dal 19 febbraio 2023 alla data di partenza

Altre proposte

Alcune iniziative di itenerari di viaggi musicali in programmazione