Il Salento, Beatrice Rana e le classicheFORME, Italia

A partire da:

€ 1140/ a persona

21 / 25 luglio 2021

Il Salento è una terra estrema, non solo geograficamente. In questo viaggio associamo l'esperienza di un Festival raffinatissimo dalle sonorità "mittleuropee", ClassicheFORME di Beatrice Rana e i suoi talentuosi amici, alle atmosfere di origine greca e ai riti ancestrali della Taranta 
  • 6 giorni / 5 notti
  • 16
  • Italia
  • Di gruppo(16)
Brochure del viaggio

Brochure

Scarica la brochure con l'itinerario di viaggio.

Itinerario

PROGRAMMA

******************************

Mercoledì 21 luglio - Arrivo a Lecce

Arrivo autonomo all'aeroporto di Brindisi o alla stazione di Lecce.
(su richiesta organizzeremo i trasferimenti dall'aeroporto di Brindisi – dalla stazione di Lecce sono già previsti)
Sistemazione presso Hotel Risorgimento Resort 5* https://www.risorgimentoresort.it/
Ubicato in una dimora storica del '400 nel centro della città di Lecce. Ogni dettaglio è studiato per rendere unico il soggiorno, dall'architettura storica al design contemporaneo, alla raffinata cucina con proposte gourmet. Le camere sono finemente arredate e sono caratterizzate da tonalità calde che richiamano i colori del territorio salentino. Abbiamo riservato camere di tipologia Superior
Nel pomeriggio passeggiata guidata nel centro storico di Lecce.
Il viaggio in Salento parte dal cuore della città capoluogo, Lecce, che mostra il più bel volto barocco nelle chiese, nelle facciate dei palazzi nobiliari, nelle mensole e nei balconi decorati che invitano il visitatore a passeggiare con naso all'insù. Ma chi ha tempo e voglia di varcare anche la soglia delle chiese meno in vista, dei palazzi, delle corti, delle ville eclettiche appena fuori città, scoprirà il volto di un centro urbano antico, a tratti ancora medievale, e sbirciando tra le finestre scorgerà ambienti e decori raffinati che dall'esterno, dalle facciate, si riversano negli interni densi di storie e memorie, testimoni di un gusto che ha attraversato i secoli mantenendo un forte aggancio con la pietra, materia prima e origine di tanta bellezza.
La passeggiata si svolgerà lungo le principali vie e piazze della città, concentrando l'attenzione sugli esterni degli edifici per scoprire la parte più scenografica del barocco
Aperitivo pre-concerto nel roof garden dell'albergo
Trasferimento a piedi per assistere al concerto del Festival Classiche FORME

Chiostro del Rettorato (600 mt da hotel)

La Sacre du Printemps

Ludwig van Beethoven        Sonata per violoncello e pianoforte n. 3, Op. 69
Wolfgang Amadeus Mozart  Fughe per quartetto d'archi, k 405 Trascrizione dal "Clavicembalo ben temperato" di J.S. Bach
Igor Stravinsky                    Le Sacre du Printemps Versione originale per pianoforte a 4 mani

Pablo Ferràndez    Violoncello
Andrea Obiso        Violino
Liya Petrova         Violino
Beatrice Rana      Pianoforte
Ludovica Rana     Violoncello
Massimo Spada    Pianoforte
Grégoire Vecchioni Viola

Al termine rientro in albergo

******************************

Giovedì  22 luglio Lecce - Supersano - Lecce

Prima colazione in albergo
Proseguimento a piedi della visita a Lecce.
Lo slendore delle pietre color miele, si riverbera nelle principali chiese cittadine, espressione di un ceto sociale domaninate che si intreccia col potere religioso. Le chiese degli ordini monastici (celestini, gesuiti, francescani, carmelitani, olivetani) testimoniano ciascuna un modo diverso di intendere  il decoro e il rapporto tra interno ed esternmo dell'edificio. Interpreti raffinati e capaci come Francesco Antonio e Giuseppe Zimbalo, Cesaro Penna, Giouseppe Cino, firmano i monumentali capiolavori di questa stagione culturale ricca e straordinaria. La visita guidata rigiuarderà le chiese più importanti: Duomo, Santa Croce, Santa Chiara e San Matteo, che saranno osservate con particolare attenzione al contrasto tra gli esterni fastosi e gli interni sobri, spesso poco decorati per dare ampio risalto agli altari e alle tele.
Pranzo libero e tempo per il relax.
Ore 18.00
Partenza in pulmann per Supersano per assistere al concerto in campo aperto
Ore 19.30

MASSERIA LE STANZIE

(42 Km - circa 1 ora)
In campo aperto
Programma a sorpresa con la partecipazione di:
Trio Eidos     Trio con Pianoforte
Andrea Obiso      Violino
Liya Petrova       Violino
Beatrice Rana     Piano forte
Ludovica Rana    Violoncello
Massimo Spada   Pianoforte
Grégoire Vecchioni Viola

Testi di Giulia Maria Falzea - Teatro Koreja

Al termine del concerto rientro in albergo a Lecce in pulman
Piatto freddo in camera

******************************

Venerdì 23 luglio Lecce - Galatina - Lecce

Prima colazione in albergo.
Partenza in pulman per Galatina.
La provincia di Lecce conta città di grande spessore economico, sociale, culturale sin dai tempi antichi. Nardò, Maglie, Galatina, Gallipoli sono importanti snodi viari nella vasta rete delle campagne salentine, che tra il Medioevo ed età moderna sviluppano la propria vocazione. A Galatina potremo fare un passo indietro e viaggiare nel pieno Medioevo salentino: un Medioevo tardo e colto, come mostrano gli affreschi della Basilica di Santa Caterina d'Alessandria, eseguiti tra la fine del XIV e gli inizi del XV secolo. Sulle tracce di un passato che ritorna, le città della Grecia Salentina conservano nitide memorie - negli affreschi, nella lingua, nelle usanze del tutto originale. Le testimonianze più vistose sono rappresentate indubbiamente dalla lingua grika, che sopravvive a fatica ancora oggi, e dal ballo tradizionale, all'occorrenza curativo dal ''morso della taranta'', noto come pizzica-pizzica. Questa straordinaria e vitale danza è stata tramutata in anni recenti nel fermento vitale di un fenomeno di grande impatto commerciale e comunicativo che ormai si replica da più di 20 anni, note come Notte della Taranta, che tuttavia non ha scalfito fino in fondo le radici etno-antropoloigiche e coreutico-musicali che sono alla base del fenomeno stesso magistralmente indagato da schiere di studiosi ed esperti a partire dal noto e ormai imprescindibile lavoro di Ernesto de Martino, La terra del rimorso.
Visiteremo: la basilica, la chiesa di San Paolo e il museo Civico Cavoti.
Pranzo in ristorante a Galatina
Racconto musicale sulla taranta presso l'ex convento delle Clarisse
Canti di donne, terra e sale
a cura di Anna Cinzia Villani

Rientro a Lecce in pulman
Aperitivo pre-concerto nel roof garden dell'albergo.
Trasferimento a piedi per assistere al concerto del Festival Classiche FORME
Ore 21.00

Chiostro del Rettorato

Sonata  a Kreuzer


Sergei Rachmaninov Trio élégiaque per pianoforte, violino e violoncello, Op. 9
Leós Janàceck Quartetto per Archi n. 1 VII/8 ispirato a ''La Sonata a Kreuzer'' di Tolstoj
Ludwig van Beethoven Sonata a Kreuzer - Versione originale dell'autore per Quintetto d'Archi

Pablo Ferràndez   Violoncello
Andrea Obiso Violino
Liya Petrova Violino
Beatrice Rana Pianoforte
Ludovica Rana Violoncello
Grégoire Vecchioni Viola

Al termine del concerto rientro in albergo a piedi

******************************

Sabato 24 luglio  Lecce - Taranto - Lecce

Prima colazione in albergo.
Partenza in pulman per Taranto e visita del Museo MArTA.
Inaugurato nel 1887 e ospitato sin da subito negli ambienti di un ex-convento settecentesco, il Museo Antropologico Nazionale di Taranto vanta una delle collezioni di arte e archeologia magno-greca e apula più importanti del mondo.  I numerosissimi reperti, distribuiti secondo criteri tematici e archeo-topografici (in base ai ritrovamenti di scavo delle necropoli(, consentono di percorrere un viaggio nel tempo attraverso gli spazi occupati dalle popolazioni indigene e da coloni greci, dalla preistoria alla tarda età classica e agli albori del medioevo. Tra tutti spiccano, solo per citarne alcuni, le cosiddette Veneri preistoriche di Parabita; i celeberrimi - imperdibili - manufatti provenienti dalla ''Toba deli Ori'' di Canosa, con diademi d'oro talmente raffinati da far impallidire orefici moderni; la Tomab diell'Atleta tarantino, vincitore delle Olimpiadi di Atene delle ANforePanatenaiche, ricco bottino di prezioso olio d'oliva; il bronzetto Zues ''Zis Batlas'', signore della folgore, proveniente da Ugento ma realizzato da artigiani greci; e infine, fra mille eccellenti esemplari di pittura vascolare, il Cratere del Campo decorato dal Pittore della Nascita di Dioniso.
Pranzo in ristorante a Taranto e ritorno a LEcce in pulmann

Aperitivo pre-concerto nel roof garden dell'albergo
Trasferimento a piedi per assistere al concerto del Festival classiche FORME

Ore 21.00

Chiostro del Rettorato

RECITAL


Sergej Prokofiev  Sonata nr 1 in fa minore per violino e pianoforte, Op. 80
Robert Schumann Sonata nr. 1 in fa minore per violino e pianoforte , Op. 105
Sergej Prokofiev Sonata nr. 2 in re maggiore per violino e pianofortre, Op 94 bis

Renaud Capuçon  Violino
Beatrice Rana   Pianoforte

Al termine del concerto rientro in albergo a piedi

******************************

Domenica 25 luglio Partenza da Lecce

Prima colazione in albergo e check - out
Partenza da Lecce

******************************


[size=1]L'ordine delle visite può variare per esigenze operative o in relazione ad evenutali restrizioni del Governo dovute al COVID 19 e relative alla chiusura dei museim teatri e sale da concerto


Condizioni di viaggio

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE 

Quota in camera doppia            Euro 1140
Supplemento camera singola     Euro  180

LE QUOTE COMPRENDONO
-    4 pernottamenti presso l'Hotel Risorgimento Resort – Categoria 5* con prima colazione inclusa
-    trasferimenti arrivo e partenza stazione Lecce
-    3 aperitivi pre-concerto in albergo (21-23-24 luglio)
-    Piatto freddo in camera la sera del 22 luglio dopo il concerto in Masseria
-    Pranzo in ristorante a Galatina il 23 luglio ed a Taranto il 24 luglio
-    visite ed escursioni descritte accompagnate dalla storica dell'arte (Dr.ssa Giulia Perrino)
-    ingressi con prenotazione al Museo MArTA di Taranto
-    un accompagnatore durante il viaggio per minimo 10 persone
-    trasferimento in pullman alla Masseria andata e ritorno la sera del 22 luglio
-    utilizzo del pullman per 2 giorni il 23 e 24 luglio durante le escursioni a Galatina e Taranto
-    biglietti numerati per 3 concerti Festival ClassicheFORME presso Chiostro del Rettorato a Lecce
-    biglietto non numerato per concerto in Masseria Festival ClassicheFORME il 22 luglio
-    tassa di soggiorno in albergo  
-    assicurazione medico-bagaglio

LE QUOTE NON COMPRENDONO
-    biglietto aereo o biglietto ferroviario
-    i pasti non indicati
-    mance, extra in genere e tutto quanto non indicato alla voce "le quote comprendono"


POLIZZE ASSICURATIVE SUPPLEMENTARI  
E' possibile sottoscrivere contestualmente alla prenotazione al viaggio la polizza "Annullamento Viaggio" (a richiesta si invia normativa).
Importo per persona in camera doppia e/o singola € 41,00=  

COME PRENOTARE    
La prenotazione diviene effettiva al ricevimento di:
1.    contratto di viaggio firmato che provvederemo ad inviarvi;
2.    acconto richiesto tramite bonifico bancario o carta di credito Visa/Mastercard.

ACCONTO: All'atto dell'iscrizione, è richiesto un acconto di € 500,00 per persona insieme all'eventuale premio assicurativo per la polizza "annullamento viaggio". L'assicurazione contro l'annullamento può essere stipulata contestualmente alla prenotazione
SALDO: 30 giorni prima della partenza: entro 21 giugno 2020.

Altre proposte

Alcune iniziative di itenerari di viaggi musicali in programmazione