Pasqua a Budapest, Ungheria

A partire da:

€ 1190/ a persona

9 / 12 aprile 2020

A Budapest la musica è di casa. Ci muoveremo nella città ungherese tra le memorie di grandi personaggi come Bartok, Liszt  e Kodály. Al Teatro Erkel  La Passione secondo Matteo di Bach.
  • 4 giorni - 3 notti
  • Ungheria
  • Di gruppo
Brochure del viaggio

Brochure

Scarica la brochure con l'itinerario di viaggio.

Itinerario

Giovedì 9 aprile - Arrivo a Budapest

Arrivo autonomo a Budapest
Sistemazione presso l'hotel Intercontinental Budapest (5*) www.intercontinental.com
>> L'InterContinental Budapest gode di un'eccellente posizione sulle sponde del Danubio, accanto al Ponte delle Catene e a breve distanza a piedi dalle principali attrazioni turistiche. Anche la famosa zona dello shopping di via Váci, il Mercato Centrale e le Terme di Gellért si trovano nelle vicinanze. Le fermate del tram sono ubicate proprio davanti all'hotel. Le suite e le camere dell'InterContinental sono elegantemente arredate e orono bellissimi design d'interni, mentre alcune vantano anche una vista mozzafiato sul fiume e sul castello.

Cena in ristorante selezionato.

Venerdì 10 aprile - Budapest

Mattina - Incontro con la Guida
Visita della collina del Castello di Buda, un imponente complesso di edifici che si erge orgoglioso sulla cima di Varhegy, il colle di Budapest. Tra le viuzze della Città Vecchia si potranno ammirare le coloratissime vetrate istoriate della Chiesa di Mattia Corvino in stile tardo gotico - mentre - dal Bastione dei Pescatori – la magnifica vista sulla città sottostante. Infine Visita del Museo della Musica. Il museo espone diversi strumenti musicali. La sezione dedicata a Béla Bartók riunisce le partiture originali, oltre a medaglie, disegni e fotografie realizzate in omaggio al grande compositore. Nel 1800 questo piacevole hotel barocco (palazzo Erdõdy) ospitò Beethoven in occasione di un concerto che il compositore diede nel teatro del castello di Buda.
Pranzo libero

Pomeriggio - Visita della Casa-Museo di Bartok
Lungo una bella strada alberata sulla collina di Buda si trova la casa dove abitò il grande musicista prima di trasferirsi negli Stati Uniti. Una targa indica che l'abitazione è stata trasformata in museo. In due stanze nell'attico sono raccolti documenti e cimeli del soggiorno di Bartok a metà anni '30 compreso il suo pianoforte. In questo tranquillo ambiente - in cui aveva abitato anche Beethoven - sembra di udire le note che hanno reso celebre il compositore ungherese noto per il suo stile classico con aperture all'avanguardia musicale . Un "buen retiro" con delizioso giardino dalla grande capacità evocativa per gli amanti di musiche immortali.
Si scenderà quindi dalla collina percorrendo il bellissimo lungofiume. Si ammirerà il famoso Ponte delle Catene e da lì si giungerà a Piazza del Parlamento per ammirare la particolarissima architettura in stile eclettico simbolo di Budapest. Infine si arriverà alla Piazza degli Eroi, una delle più importanti della città, ricca di elementi storici e politici.
Cena libera

Sabato 11 aprile - Budapest

Mattina - Incontro con la Guida e proseguimento della visita della città: La Basilica di Santo Stefano, il celeberrimo viale Andrassy, il Teatro dell'Operetta, il Teatro dell'Opera (foyer). Si arriverà quindi alla Casa Museo di Ferenc Liszt, alla quale si farà visita. L'abitazione si trova all'interno di una casa rinascimentale ad angolo, progettata da Adolf Lang nel 1877. Sopra le finestre del secondo piano ci sono bassorilievi di famosi compositori, come Bach, Mozart, Hadyn, Erkel, Beethoven e lo stesso Liszt. Liszt non solo visse in questa casa, ma fondò anche un'accademia musicale nella città. Il museo fu aperto nel 1986, in occasione del nel centenario della morte di Franz Liszt. Vari oggetti sono qui raggruppati, tra cui documenti, mobili e due pianoforti, su cui il musicista suonava e componeva. 
A seguire visita della Casa Museo di Zoltán Kodály. Dedicato a uno dei più importanti compositori ungheresi del XX secolo, Il museo fu aperto nel 1990 e occupa la casa in cui il musicista visse e lavorò dal 1924 fino alla sua morte, avvenuta nel 1967, come ricorda una targa assa su uno dei muri dell'edificio. Il museo comprende tre stanze conservate nel loro stile originario e una quarta sala utilizzata per le esposizioni. È stato anche creato un archivio con i preziosi manoscritti musicali del compositore e la sua abbondante corrispondenza. Sono inoltre esposti il pianoforte, nel salone, e molte cerami
che tradizionali che il musicista collezionò durante i suoi studi etnografici.
Pranzo in ristorante selezionato.
Pomeriggio Tempo libero a disposizione

Trasferimento al teatro

Ore 19.30 ERKEL THEATRE

LA PASSIONE SECONDO MATTEO
Oratorio in un atto di Johann Sebastian Bach BWV244
Per Soli, Doppio Coro e Doppia Orchestra

Gábor Csiki | direttore 
Géza M. Tóth | regia

Zoltán Megyesi - Evangelista 
István Kovács - Gesù 
Gabriella Fodor - soprano
Atala Schöck - contralto
Ninh Hoang Long - tenore
Marcell Bakonyi - basso
Orchestra e Coro dell'Opera di Stato di Budapest (fne 21.50 ca)

Cena libera

Domenica 12 aprile - Partenza da Budapest

Prima colazione, brunch di Pasqua, check-out in hotel
Partenza autonoma

Condizioni di viaggio

QUOTE INDIVIDUALI di PARTECIPAZIONE

Quota in camera doppia euro 1.190,00
Quota in camera doppia uso singola euro 390,00

LE QUOTE COMPRENDONO
- 3 notti (9 /12 aprile) c/o Intercontinental Budapest 5* con la prima colazione inclusa
- poltrona di platea all'Erkel Theater
- visita guidate descritte con assistenza di guida parlante italiano
- cena in ristorante il giorno 9 aprile (giovedì)
- pranzo in ristorante il giorno 11 aprile (sabato)
- brunch in albergo il giorno 12 aprile (domenica)
- trasferimenti in pullman per la visita del giorno 10 aprile
- trasferimenti per / da il teatro
- assicurazione medico – bagaglio

LE QUOTE NON COMPRENDONO
- viaggio e trasferiment in genere (vedi NOTA VOLI)
- i pasti, mance, extra in genere e tutto quanto non indicato alla voce "le quote comprendono"

NOTA VOLI: sono disponibili collegamenti aerei con Budapest dalle principali città italiane, sia con compagnie di linea che con voli low-cost (quotazioni su richiesta).
Il programma è stato strutturato considerando i seguenti voli Ryan Air:
09 aprile - Roma Ciampino / Budapest 13.50 / 15.30
12 aprile - Budapest / Roma Ciampino 15.40 / 17.15
Voli da altre città su richiesta

POLIZZE ASSICURATIVE SUPPLEMENTARI

E' possibile sottoscrivere contestualmente alla prenotazione al viaggio la polizza "Annullamento Viaggio" A richiesta si invia preventivo

COME PRENOTARE

La prenotazione diviene effettiva al ricevimento di:
1. contratto di viaggio firmato che provvederemo ad inviarvi alla conferma
2. acconto richiesto tramite bonifico bancario o carta di credito Visa/Mastercard

ACCONTO: all'atto dell'iscrizione, è richiesto un acconto di € 500,00 per persona insieme all'eventuale premio assicurativo per la polizza "annullamento viaggio"
SALDO: 30 giorni prima della partenza (entro 9 marzo 2020)

Altre proposte

Alcune iniziative di itenerari di viaggi musicali in programmazione